marrakech jemaa el fna

Week-end lungo a Marrakech. Cosa vedere

Marrakech, famosa come la città rossa e “dalle mille una notte”, è indiscutibilmente magica ed affascinante, una città che, almeno una volta nella vita, deve essere visitata!

Piazza Jemaa el -Fna

Il “must” di Marrakech, che da solo vale il viaggio, è sicuramente la celeberrima Piazza Jemaa el­-Fna (inserita dall'Unesco nella lista del Patrimonio Orale e Intangibile dell'Umanità).

Di forma irregolare e al centro della città, è un punto di riferimento ed un luogo in cui si passa obbligatoriamente più volte al giorno durante un soggiorno nella magica cittadella.

Frequentata indistintamente da turisti e marocchini, la piazza assume connotati totalmente differenti nelle varie parti della giornata. Certo è che non delude mai; in ogni momento, infatti, assume un carattere che intriga, attira ed ammalia.

Nel silenzio rallentato del mattino quando è vuota ed ancora addormentata, nei colori nitidi del pomeriggio quando è un crogiolo di suoni e colori, tra le mille luci e fumi della notte, ad ogni ora del giorno, Piazza Jemaa el­-Fna ammalia, stordisce e conquista con la sua intrinseca magia!

marrakech jemaa el fna

C'è la zona dei venditori di agrumi dove gustare ottime spremute, quella dei venditori di frutta secca e quella dei venditori di lumache. Dal tardo pomeriggio vengono allestiti dei ristorantini mobili dove è possibile mangiare su lunghi tavoli da condividere con gli altri avventori.

Tutt'intorno... ecco il mondo incantato fatto di cantastorie, giocolieri, ammaestratori di scimmie, incantatori di serpenti, portatori d'acqua che, con gli sgargianti colori dei loro abiti e i cappelli a tesa larga, annunciano il loro arrivo con una campana. E poi, ancora, le donne berbere che ricamano le mani con l'hennè, i musicisti vestiti di bianco che suonano ritmi ipnotici, le chiromanti e gli erboristi vestiti da tuareg con le loro pozioni magiche.

Si può “vivere” la piazza passeggiando e lasciandosi travolgere da questo meraviglioso vortice di suoni, profumi e colori... oppure si può ammirare lo spettacolo dalle terrazze dei caffè e ristoranti attorno alla piazza.

marrakech koutoubia mosque

La Medina e il Souk

Altro “must” imprescindibile durante un viaggio a Marrakech è perdersi piacevolmente nel Souk, seguendo la folla nella via principale (Rue Smarine in gran parte coperta per proteggere merci e persone dai raggi del sole) o infilandosi negli stretti vicoli dove ammirare il lavoro manuale degli artigiani.

Il Souk è come un antro delle meraviglie: le cose da comprare sono così tante da non sapere da dove iniziare. Ci sono vari settori: c'è il souk dei tintori, dove si tingono i tessuti a mano in grandi vasche e si stende tutto all'aria per far asciugare, quello delle babbucce, delle borse, quello dei fabbri dove il rumore è assordante e quasi irreale, quello delle lanterne, dei tappeti, delle spezie, dei gioielli, degli antiquari...

Non c'è che l'imbarazzo della scelta! Scopri Marrakech e i principali monumenti storici da scoprire.

Ci siete già stati? Condividete le nostre impressioni o avete avuto impressioni differenti?