Sandwich Harbour

La leggendaria Sandwich Harbour è un luogo tra i più incredibili della Namibia (e dell’Africa in generale), selvaggio e incontaminato: un’ampia baia che si staglia lungo la costa atlantica del Paese.

L’intera area è un susseguirsi di imponenti dune di sabbia che si tuffano letteralmente in mare, cattedrali naturali a perdita d’occhio che continuamente mutano forma grazie al vento proveniente dall’oceano.

La presenza umana è ridotta a zero e l’area si può visitare solo in fuoristrada 4×4.

Inutile dire che per visitare l’area occorre essere esperti e quindi ci siamo affidati ad un’agenzia locale grazie alla quale abbiamo effettuato - forse - l’esperienza più adrenalica ed emozionante di tutto il viaggio, immersi in un panorama unico al mondo.

Il nostro autista è un vero mago della guida

namibia-sandw02.jpg

Iniziamo a solcare le dune e, dopo qualche “giro” tranquillo di rodaggio, la cosa diventa sempre più vorticosa. E’ come stare sulle montagne russe: salti, salite e discese mozzafiato, curve improvvise. E una volta raggiunta la cima della duna più alta, non c’è altro da fare che perdere lo sguardo in questo panorama infinito dove oceano e dune sono un tutt’uno.

Giochiamo tra le dune percorrendole in lungo e in largo al punto da perdere il senso dell’orientamento.

E’ una sensazione a dir poco euforica!

namibia-sandw03.jpg

Ma non è ancora finita. Come se non bastassero il divertimento e i panorami mozzafiato, la gita si conclude con una merenda tra le dune a base di ostriche e champagne. In altre parole: il massimo del lusso nel bel mezzo del niente!

Walwis Bay

E per scaricare tutta l’adrenalina che abbiamo in circolo, la giornata termina con una tranquilla sosta fotografica a Walwis Bay lungo la laguna, splendida laguna che ospita la più alta concentrazione di uccelli della costa atlantica del continente (si stima che qui si trovano circa 320.000 uccelli!), soprattutto fenicotteri rosa.

Non vi abbiamo fatto venire voglia di partire subito?

namibia-sandw04.jpg